Innexco Web Marketing Specialist

Intelligenza Artificiale: cosa aspettarci nel 2024?    

Vorremmo esprimere qualche considerazione in merito ad uno dei cambiamenti più importanti che ci dovremmo preparare a vivere nel 2024, ossia il prepotente avvento dell’intelligenza artificiale.

L’Intelligenza artificiale ormai ha raggiunto livelli pazzeschi, elabora miliardi di informazioni per restituirci una tecnologia che sostituisce in tutto, o in parte, il lavoro dell’uomo.

L’AI generativa, così viene anche chiamata, è ormai in grado di simulare ciò che sembrava impensabile fino a qualche anno fa con capacità vicine a quelle dell’essere umano: elaborare e creare.

Ora ti facciamo vedere dove stiamo andando….

Immagina di canticchiare una melodia che ti passa per la testa, scegliere uno strumento musicale preferito e dare vita ad una musica tutta tua: guarda un po’:

Riproduci video

In questo secondo caso abbiamo chiesto: “creami un’immagine per presentare un salotto in pelle beige ad angolo inserito in una casa moderna”. E guarda qua!

In quest’altro caso gli abbiamo chiesto di creare un’immagine con due panda: uno piccolo ed uno grande in mezzo alla neve.

Come generare un video da una foto con l’AI.

Immagine di partenza

Video generato dall’intelligenza artificiale.

Dal 2024 non sarà più come prima.

L’AI generativa non è solo questo perché è talmente “liquida” che tocca prima o poi tutti i settori: dall’internet delle cose come i forni che cucineranno da soli, ai robot nell’agricoltura, dalle auto con guida autonoma che sostituiranno i tassisti fino alla sanità robotizzata.

Esistono processi nelle fabbriche in cui mansioni come: l’assemblaggio, l’imballaggio, la saldatura vengono già affidate alla robotica.

Ci stiamo avvicinando ad un cambiamento epocale e come tutte le grandi innovazioni non sappiamo dove ci porterà. Abbiamo però notato da un anno a questa parte che la velocità con cui si stanno diffondendo queste tecnologie è davvero pazzesca!

Migliaia di posti di lavoro scompariranno? Molto probabilmente si, ma chissà quanti di nuovi ne nasceranno! Rimane incerto come le nuove professioni possano equilibrare la perdita di alcuni lavori!

La sfida più importante a cui saremo un po’ tutti chiamati dal 2024 in poi: dal musicista al copywriter, dal tassita al traduttore di lingue, dal medico all’agricoltore fino all’operatore delle macchine nelle fabbriche, sarà quella di diventare dei bravi piloti di queste tecnologie, saperle guidare al meglio ed integrarle con le proprie competenze. Anche se ciò richiederà fatica sarà necessario adattare la propria professione a questo cambiamento.

Se vuoi rimanere sempre aggionato per non perderti il prossimo contenuto seguici su Instagram.

innexco