Innexco Web Marketing Specialist

Come indicizzare il tuo sito su Google? 3 cose da fare subito

Se il tuo sito non è indicizzato, significa che non si trova all’interno dell’indice di ricerca in Google. In questo caso, fino a che non sarà inserito in questo grande archivio, non esiste la possibilità che possa acquisire traffico o visite da parte di nuovi utenti.

Google esegue quotidianamente la scansione di miliardi di pagine web pertanto, anche il tuo sito prima o poi riceverà la vista dai crawler che lo indicizzeranno all’interno delle varie pagine di ricerca. Se il lavoro SEO è stato impostato correttamente, è quasi impossibile che il tuo sito non sia presente all’interno delle pagine di Google!

L’indicizzazione di un sito è un’attività complessa e, le attività da fare sono legate ai fattori di ranking che possono essere davvero numerose (oltre 250). Senza scendere nei tecnicismi della SEO e spiegarti tutte le attività on site e off site, ti voglio suggerire tre cose importanti da fare subito per indicizzare correttamente il tuo sito web.

Ecco tre cose da fare subito per indicizzare correttamente il tuo sito web.

  1. Crea, ottimizza ed indicizza la sitemap.xml. del tuo sito
  2. Decidi cosa far scansionare con il file robot.txt.
  3. Usa la Search Console di Google.

1. Crea, ottimizza ed indicizza la sitemap.xml. del tuo sito.
La sitemap.xml è un file contenente la mappa di un sito, raccoglie in modo ordinato le liste delle pagine, delle immagini, dei video e in generale di tutte le risorse presenti nel nostro sito. La sitemap facilita il motore di ricerca a collegare tutti gli elementi del tuo sito in ordine gerarchico, con lo scopo di fornire all’utente il risultato migliore per la sua ricerca.

2. Decidi cosa indicizzare con il file Robot.txt
Questo piccolo file fornisce delle istruzioni, dei suggerimenti a Google e ad altri motori di ricerca, sulle parti in cui è possibile eseguire la scansione e quelle in cui non è necessario. Una sorta di linee guida per i Crawler. Con il robots.txt puoi dare direttive sull’accesso rispetto a determinate cartelle o risorse.

3. Usa la Search Console di Google
Google Search Console è uno strumento che ti consente di monitorare e gestire la presenza del tuo sito nei risultati di ricerca, nonché risolvere eventuali problemi.

La Search Console offre strumenti e rapporti per le seguenti azioni:

  1. Verificare che Google riesca a trovare il tuo sito ed eseguirne la scansione.
  2. Indicizzare le pagine del tuo sito su Google e risolvere problemi tecnici.
  3. Visualizzare dati sul traffico del tuo sito
  4. Mostrarti i siti che rimandano tramite link al tuo sito web.

Se hai ottimizzato questi tre fattori (fondamentali per la SEO) ma non hai ancora avuto risultati concreti, contattatici per una consulenza personalizzata.

CATEGORIE BLOG:

innexco